it|en|

Inside Loriblu


LORIBLU EXPERIENCE: COME NASCE IL LUSSO? INTERVISTA A GRAZIANO CUCCÙ

Loriblu Experience Graziano Cuccù Intervista

La Loriblu Experience della blogger Virginia Varinelli, oltre alla visita in Loriblu e all’intervista con il nuovo volto dell’azienda Claudia Cuccù, che ha raccontato la sua esperienza e quella dei suoi fratelli, ha previsto anche una video intervista allo stilista Graziano Cuccù. Virginia, originaria di Milano e fondatrice del sito The Ugly Truth of V che si occupa di moda, luxury e lifestyle, ha visitato i reparti dell’azienda con la troupe di CN Live. L’occasione è stata ghiotta anche per indossare le décolleté a punta sfilata in vernice rossa della collezione Primavera/Estate 2016 con tacco stiletto in metallo oro: nate dall’estro del designer Graziano Cuccù, queste calzature made in Italy firmate Loriblu esaltano la femminilità e la personalità di ogni donna che le sceglie.

La storia dietro al lusso delle scarpe da donna Loribu risale agli anni Settanta quando Graziano, forte del suo amore per le calzature e della voglia matta di realizzarle nel miglior modo possibile, prende una vecchia lavatrice e la fa diventare una sfibratrice scarta cuoio. Da qui, inizia l’avventura che avrebbe cambiato la sua vita: determinazione, passione e dedizione le parole d’ordine. Loriblu inizia così il suo percorso di crescita che Graziano in questa video intervista riassume in tre parole: glamour, giovane e femminile.

Ma da cosa nasce l’ispirazione per le designer shoes firmate Loriblu? Graziano è molto chiaro a riguardo: l’ispirazione viene innanzitutto da dentro di noi e poi da quello che vediamo tutti i giorni. Una cosa apparentemente semplice, come per esempio un fiore o i colori di un gelato, possono trasformarsi nell’intuizione fondamentale per un’intera collezione. Graziano, inoltre, non perde occasione per tessere le lodi del suo team che, con serietà e passione costante, realizzano le scarpe da donna Loriblu cercando sempre e solo il meglio in fatto di tendenze e standard qualitativi.